Cronaca Turro / Via Giuseppe Giacosa

Bambini costretti a uscire prima da scuola perché mancano gli insegnanti

La protesta contro la riforma di Renzi da parte dei genitori della scuola Casa del Sole (Parco Trotter): giovedì il sit-in "rumoroso", con pentole e fischietti

Un momento dell'assemblea dei genitori (foto Fb)

Le famiglie degli alunnni della scuola elementare del Parco Trotter, in via Giacosa, hanno organizzato per giovedì 29 settembre un sit-in di protesta. Motivo, la maggior parte delle classi è "costretta" all'orario ridotto, fino alle 14.30, fino a non si sa quando, perché mancano gli insegnanti. 

Il sit-in sarà con pentole e fischietti, dunque si preannuncia rumoroso. Ed è tutto indirizzato contro Matteo Renzi, il premier, e la riforma definita "la buona scuola". Secondo il comunicato diffuso dal comitato dei genitori, una sola interclasse su dieci ha l'organico completo, e più della metà degli insegnanti di sostegno manca. Ed è carente anche il personale della segreteria. 

La scuola Città del Sole "paga" ad esempio i docenti nominati ma immediatamente spostati in altra sede, un sistema di "chiamate dirette" poco efficace per qualche motivo, l'impossibilità di avere supplenti del personale di segreteria. E altro ancora. 

Innumerevoli i problemi pratici che le famiglie si trovano a fronteggiare. Necessità di trovare baby-sitter rapidamente, necessità di prendere permessi sul lavoro e in qualche caso portarsi al lavoro i figli (senza quindi far loro frequentare la scuola) perché è impossibile andarli a prendere alle due e mezza del pomeriggio. E così una scuola piuttosto importante di Milano (1.500 alunni) e anche piuttosto famosa è nel caos. E non è l'unica, in verità, perché anche altri istituti milanesi sono in una simile situazione.

Durante l'assemblea dei genitori della Casa del Sole, secondo il resoconto pubblicato dai genitori stessi, si è anche affrontato a più riprese il problema dell'organizzazione interna, con una velata contestazione alla dirigenza («emergono tra i genitori alcuni dubbi rispetto alla possibilità di gestione reale di questa scuola da parte di questa dirigenza», si legge nel resoconto), ma poi il bersaglio del sit-in riguarda unicamente gli effetti della riforma del governo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bambini costretti a uscire prima da scuola perché mancano gli insegnanti

MilanoToday è in caricamento