rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca

«No a due ausiliarie di colore nello stesso turno»: il presidente Multiservizi verso le dimissioni

Il consiglio d'amministrazione lo ha sfiduciato. Verso l'epilogo l'assurda vicenda accaduta intorno alla casa di riposo di Vigevano

Aveva chiesto che non ci fossero due ausiliarie di colore nello stesso turno, all'interno della casa di riposo De Rodolfi di Vigevano, raccogliendo - pare - una "lamentela" da parte di un parente di un ospite. Ora Fiorenzo Perotti, presidente della Multiservizi (che gestisce la struttura), è stato sfiduciato dal consiglio di amministrazione e - salvo sorprese comunque improbabili - dovrà rassegnare le dimissioni.

Finirà così l'incredibile vicenda che - pur risalendo a dicembre 2015 - era stata resa nota a gennaio, e che mette appunto sotto accusa il dirigente-politico (con un passato nei Verdi, ha sostenuto recentemente il sindaco leghista Andrea Sala). L'anomala richiesta, dai contorni decisamente razzisti, era stata respinta dai responsabili delle cooperative che forniscono il persronale alla De Rodolfi. E tutto era finito, nero su bivigevananco, in alcune relazioni, al comune di Vigevano.

Ora il consiglio d'amministrazione accusa Perotti sia di essersi indebitamente intromesso nella gestione dei turni del personale, che semmai compete al direttore generale Andrea Depiano, sia di avere leso l'immagine della Multiservizi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«No a due ausiliarie di colore nello stesso turno»: il presidente Multiservizi verso le dimissioni

MilanoToday è in caricamento