rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca

Inaugurate a Milano case famiglia per bimbi malati di tumore

Ikea e un donatore anonimo hanno ristrutturato una serie di alloggi per la Lilt, la lega italiana per la lotta ai tumori. Le case ospiteranno le famiglie dei bambini in cura all’Istituto dei Tumori e l’assegnazione sarà valutata secondo criteri strettissimi

L'azienda Ikea, grazie ad un anonimo donatore, ha inaugurato ieri a Milano le “Case alloggio Bambini” della Lega Italiana per la Lotta contro i tumori.

Le case completamente ristrutturate serviranno per ospitare le famiglie dei bambini malati di cancro, che vengono trattati all’Istituto Nazionale dei Tumori. Gli edifici sono tre e sono stati tutti arredati gratuitamente dal popolare marchio svedese e si trovano uno in Via Forlanini e due in Via Botticelli.

I posti letto a disposizione saranno 14 e l’assegnazione verrà fatta attraverso una valutazione accurata delle necessità della famiglia del malato. “L'insorgenza di un tumore in un bambino è un evento che sconvolge a tal punto la quotidianità della famiglia che anche i genitori vanno aiutati nel difficile compito di seguire il figlio nel percorso terapeutico. Al dolore per la malattia dei figli si aggiungono i problemi legati alla necessità di trasferirsi in un'altra città o Regione, e la ricerca di un alloggio che richiede spesso un impegno economico non indifferente. Il servizio che offriamo è quindi di grande aiuto per le famiglie, e il nostro intento è di dare sempre più ai nostri ospiti l'atmosfera di un ambiente famigliare” spiega Gianni Ravasi, presidente Lilt di Milano.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inaugurate a Milano case famiglia per bimbi malati di tumore

MilanoToday è in caricamento