menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il sospettato, con numerose condanne per reati simili, e la bambina

Il sospettato, con numerose condanne per reati simili, e la bambina

Caso Maddie, la bimba inglese scomparsa in Portogallo: sospettato già arrestato a Milano

Bruckner, già condannato 17 volte (anche per pedofilia), adesso è in carcere in Germania

Christian Stefan Bruckner, il 43enne tedesco sospettato del rapimento e omicidio di Maddie McCann, era stato arrestato a Milano il 28 settembre 2018. McCann è la bimba inglese di 3 anni sparita nel maggio 2007 mentre era in vacanza in Portogallo con la famiglia.

Bruckner, già condannato 17 volte (anche per pedopornografia e pedofilia) e attualmente in carcere in Germania con l'accusa di aver stuprato una turista americana, è stato arrestato nel capoluogo lombardo alle 7.30 del 28 settembre 2018 nei pressi del consolato tedesco dal Nucleo investigativo su mandato di arresto internazionale emesso dal Tribunale di Flensburg il 19 settembre di quell'anno. Doveva scontare 6 anni e 10 mesi per traffico di droga.

Maddie McCann sarebbe morta

Per la procura tedesca Madeleine "Maddie" McCann sarebbe morta. In Germania è in corso un’indagine per l’omicidio della piccola bambina inglese, scomparsa nel nulla quando aveva 3 anni nel maggio 2007 mentre si trovava con la famiglia in un resort di Portogallo. Sospettato del suo omicidio è un tedesco di 43 anni, che al momento sta già scontando una pena detentiva in carcere. Secondo gli inquirenti, l’uomo si trovava nella zona dove Maddie è scomparsa.

“Riteniamo che la bambina sia morta. Quanto al sospetto, stiamo parlando di un predatore sessuale che è stato già condannato in passato per crimini contro bambine e sta già scontando una lunga condanna in carcere”, ha detto Hans Christian Wolters, della procura di Braunschweig.

Bruckner ha vissuto regolarmente ad Algarve, dove si trova il resort da cui è scomparsa Maddie, tra il 1995 e il 2007, facendo diversi lavori ma attirando l’attenzione della polizia per piccoli furti negli hotel e problemi di droga.

La polizia ne ha diffuso una descrizione, insieme ad altri dettagli che lo riguardano e che potrebbero collegarlo al caso di Maddie, nella speranza che qualcuno si faccia avanti e testimoni. All’epoca dei fatti l’uomo aveva 30 anni, alto circa un metro e 80, corporatura sottile, con capelli chiari corti. La polizia ha diffuso anche le foto di due veicoli, un furgoncino VW e una Jaguar, che si ritengono collegati all’uomo.

Per Clarence Mitchell, che rappresenta la famiglia McCann sin dalla scomparsa di Maddie, è la prima volta che in tre 13 anni la polizia è stata “così specifica” in merito a un sospettato. Per la polizia inglese, che sta collaborando con quella tedesca e con quella portoghese, l’inchiesta sulla scomparsa di Maddie è ancora aperta e per Scotland Yard al momento non si parla di omicidio perché non ci sarebbero "prove definitive" della morte della bambina.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa, zona arancione e zona gialla: quando serve l'autocertificazione

Coronavirus

Milano, la Lombardia è zona rossa fino al 31 gennaio: "Non è punizione". Le regole

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento