Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Rubygate: nessun nuovo interrogatorio per Nicole Minetti

Il procuratore di Milano Liberati questa mattina ha incontrato l'avvocato della consigliera regionale e le ha comunicato che la sua assistita non verrà interrogata nuovamente

I pm di Milano non interrogheranno ancora il consigliere regionale Nicole Minetti, indagata nell'ambito del caso Ruby per violazione della legge Marlin e induzione e favoreggiamento alla prostituzione minorile. E' quanto ha fatto sapere il procuratore della Repubblica di Milano Edmondo Bruti Liberati in seguito a un colloquio avuto questa mattina con il difensore dell'ex igienista dentale di Silvio Berlusconi, l'avvocato Daria Pesce.

La Minetti è stata interrogata domenica scorsa a sorpresa e le sue dichiarazioni messe a verbale sono state secretate. La consigliera regionale avrebbe negato con forza di essere in qualche modo "maitresse" del presidente del Consiglio, confermando, però, "uno stretto rapporto affettivo con Berlusconi". La consigliera dopo aver ricevuto un invito a comparire in Procura avrebbe dovuto presentarsi il 1 febbraio, ma poi per evitare i giornalisti l'interrogatorio è stato anticipato.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubygate: nessun nuovo interrogatorio per Nicole Minetti

MilanoToday è in caricamento