Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca Via Alberto Einstein

Cassano D’Adda: fanno molotov per gioco, gravi tre quindicenni

Per gioco, avevano riempito una bottiglia di plastica di polvere pirica e poi le avevano dato fuoco. La bottiglia è esplosa. Così sabato sera, a Cassano D’Adda nel milanese, tre minorenni sono rimasti gravemente feriti

Avevano costruito una molotv artigianale i tre minorenni rimasti gravemente feriti, sabato sera, dall’esplosione dell’ordigno. È successo intorno alle 21.30, in via Einstein a Cassano D’Adda, di fronte alla vetrina del negozio di uno dei tre, che doveva essere inaugurato a giorni.
  La bomba artigianale è esplosa, lanciando in aria una miriade di schegge di vetro  

Svuotando diversi petardi i ragazzini, due quattordicenni e un quindicenne, hanno riempito la bottiglia di polvere da sparo dandole poi fuoco. L’esplosione è stata violenta e ha mandato in frantumi la vetrina, spargendo intorno una grandine di schegge di vetro. Subito gravissime sono apparse le condizioni del ragazzo più grande, trasferito dai sanitari del 118 all’ospedale di Treviglio (Bergamo). Ieri intorno alle 13, il paziente che accusa un grave trauma addominale, è stato trasferito agli Ospedali Riuniti di Bergamo, dove è stato sottoposto ad una Tac. Altri esami dovranno accertare eventuali danni neurologici, causati dalla deflagrazione. Sempre ieri, i medici hanno parlato di condizioni gravi ma stazionarie.

Versano in condizioni delicate anche i due quattordicenni, trasportati in ospedale con ferite in tutto il corpo. Si tratta di tagli più o meno profondi, causati dalle schegge che hanno colpito i ragazzini soprattutto all’addome. I due pazienti sono ricoverati all’ospedale di Melzo (Mi).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassano D’Adda: fanno molotov per gioco, gravi tre quindicenni

MilanoToday è in caricamento