Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca Via Giuseppe Ripamonti, 400

Cerba, Palazzo Marino non dà la proroga: salta il centro di ricerca

La De Cesaris irremovibile: "Lo faremo, ma bisogna partire da zero". A giugno le polemiche sui negozi interni e gli oneri di urbanizzazione

Il Cerba (Centro europeo di ricerca biomedica) non si farà. Il comune di Milano ha negato la proroga richiesta dalla Visconti Srl per la firma della convenzione. La vicenda del Cerba è ormai antica e complessa. L'idea venne quindici anni fa, fu raccolta da Umberto Veronesi e consiste nel riunire vari centri di ricerca medica che si occupano di specialità differenti. Il grande oncologo individuò le aree vicine allo Ieo, il suo istituto oncologico, nella zona di via Ripamonti che insiste nel Parco Sud. Le aree, di circa 620 mila metri quadri, sono di proprietà di Ligresti.

E' del 2009 l'accordo di programma tra gli enti pubblici e la fondazione Cerba. Ma nel 2012 il fallimento del gruppo Ligresti coinvolge anche le società satelliti proprietarie delle aree. I curatori fallimentari chiedono di rinegoziare i 92 milioni di oneri che i costruttori dovrebbero versare al comune, ma anche di inserire nel progetto un "piano di media vendita", in pratica esercizi commerciali. Secondo i curatori stessi e i loro legali, niente più di quello che c'è già in ogni ospedale: edicole, bar, minimarket. Secondo il comune, invece, un vero e proprio centro commerciale interno al Cerba. E' scontro: il vicesindaco Lucia De Cesaris non vuole sentire parlare di modifiche.

Due interviste, una di Veronesi e una del sindaco Giuliano Pisapia, hanno "cristallizzato" le opposte visioni. E ora, come riferisce il "Corriere", la decisione del comune di non concedere la proroga per la firma della convenzione con la Visconti. Secondo la De Cesaris, non è uno stop all'idea del Cerba, ma a "un passato fallimentare", per "consentire l'avvio di un nuovo iter". La Visconti aveva chiesto una ulteriore proroga (dopo quella di sei mesi concessa a giugno) perché il tribunale non avrebbe ancora omologato i documenti del fallimento Ligresti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cerba, Palazzo Marino non dà la proroga: salta il centro di ricerca

MilanoToday è in caricamento