menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tangenti: chiesti 4 anni per l'ex sindaco di Buccinasco Cereda

L'inchiesta riguarda un giro di tangenti legate ad appalti per la nettezza urbana e per il cambio di destinazione d'uso di alcune aree

Il pm di Milano, Sergio Spadaro, ha chiesto una condanna a 4 anni e 4 mesi di reclusione per Loris Cereda, ex sindaco di Buccinasco (Milano), finito in carcere nel marzo del 2011 nell'ambito di un'inchiesta su un giro di tangenti legate ad appalti per la nettezza urbana e per il cambio di destinazione d'uso di alcune aree della cittadina.

In particolare, Cereda, che si dimise dopo essere stato arrestato, è accusato di corruzione, falso in atto pubblico e turbata libertà degli incanti e con lui sono imputate altre tre persone, accusate, a vario titolo, di turbativa d'asta e falso e per le quali il pm ha chiesto condanne comprese tra 1 anno e 8 mesi e 2 anni.

Secondo l'accusa, l'ex sindaco, finito in carcere nel marzo 2011 e scarcerato a giugno dello stesso anno, nel maggio 2010 avrebbe intascato una mazzetta di 7 mila euro per garantire l'approvazione di una convenzione tra il Comune e la società Sodibelco per la concessione d'uso di un'area verde "da destinare a parcheggio".

Inoltre, l'allora sindaco avrebbe accettato 25 mila euro e la messa a disposizione di due Ferrari e una Bentley per garantire l'approvazione di una delibera con cui "é stato rinnovato il contratto alla Aimeri Ambiente srl per i servizi di igiene urbana" con "contestuale subappalto". Il processo, davanti ai giudici della quarta sezione penale (presidente del collegio, Oscar Magi) è stato aggiornato al prossimo 4 giugno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia torna in zona arancione, la decisione

Coronavirus

Che fine farà lo smart working a Milano dopo la pandemia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

  • Sport

    Il nuovo logo dell'Inter

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento