Cernusco, l'Università non rinnova l'accordo sui campi sportivi

Sarebbe la mancanza di fondi e non una cattiva gestione degli impianti la causa del mancato rinnovo della convezione triennale con la Statale. Per il Comune di Cernusco, mancati introiti per 118mila euro

Dopo tre anni di collaborazione con il comune di Cernusco Sul Naviglio per l'utilizzo da parte della facoltà di Scienze Motorie degli impianti sportivi cittadini, l'Università degli studi di Milano, non rinnoverà la convezione. La decisione dell'ateneo è stata comunicata attraverso una lettera del Rettore, il prof. Enrico Decleva, che spiega come i motivi di questa decisione non siano da imputare ad una cattiva condotta nella gestione del rapporto con l'Università da parte del Comune, che ha fatto alla facoltà tutte le proposte politicamente ed economicamente sostenibili, ma a cause economiche che hanno portato alla decisione di riportare gli impianti sportivi a Milano.

  Il taglio dei fondi agli Atenei sarebbe la causa del mancato rinnovo  

Proprio quest'ultimo punto, nel quale ha pesato il taglio dei fondi all'università causato dalla riforma del Ministro Gelmini, ha portato l'ateneo a scartare anche l'ipotesi di un possibile trasferimento al Centro Sportivo Saini, di cui si era parlato nei mesi scorsi.


La notizia è una grossa tegola per il Comune, che viene così a perdere circa 118 mila euro annui per la gestione dell'impianto sportivo, ma tuttavia non costituisce una sconfitta totale per quanto riguarda lo stato dello sport a Cernusco Sul Naviglio, che vede le squadre cittadine di hockey giocare in Europa e due giocatrici vestire la maglia azzurra.


Sul suo blog il sindaco, Eugenio Comincini, si dichiara amareggiato ma non si sente in alcun modo tradito. Per ospitare in modo stabile la Facoltà di Scienze Motorie entro i confini cittadini il Comune ha fatto molte proposte tra cui il rinnovamento dei campi e delle strutture sportive presenti sul territorio, l'offerta di aree per la costruzione di nuovi edifici che potessero ospitare la sede della Facoltà, la collaborazione con altri Enti del territorio e l'ingresso nella Consulta dello Sport.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


In occasione della firma della convenzione con la Federazione Nazionale Hockey su Prato che apre la strada degli impianti cittadini alle Nazionali, il sindaco si è soffermato a parlare della questione, ribadendo che "chi pensa che la fine della convenzione con Scienze Motorie sia la fine dello sport di qualità a Cernusco prende un consistente abbaglio". Comincini ha inoltre invitato a voltare pagina, ricordando che "se i nostri impianti andavano bene per l'Università sono altrettanto appetibili per le Federazioni, come quella dell'Hockey o del Basket, con la quale l'Assessore Zacchetti ha già contatti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, passante insegue un rapinatore in metro e con un pugno lo riduce in coma

  • Incidente a Milano, scontro tra monopattino e auto: cade e sfonda il parabrezza, uomo in coma

  • Orrore per una mamma di Milano, violentata e picchiata davanti ai suoi bimbi: un arresto

  • Milano, esplosione in piazzale Libia: è uno chef de rang il 30enne intubato al Niguarda

  • Follia sul bus Atm, "sgridato" per la bici a bordo: sfonda il vetro e aggredisce l'autista

  • Milano, scuola e covid: 4 bimbi positivi, tutte le classi in isolamento (più una educatrice)

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento