rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Cesano Boscone

Cesano Boscone, ecco la task-force che vigila sul territorio

L'ha voluta il sindaco Vincenzo D'Avanzo: monitora il territorio e interviene per risolvere i problemi. E presto, il gruppo di specialisti, verrà ampliato. Missione principale? Salvare le strade dalle buche

Una task force per il territorio. Monitora, segnala, interviene. È la squadra di specialisti (che presto verrà ampliata) voluta per Cesano Boscone dal sindaco Vincenzo D'Avanzo. Un gruppo che, in un anno, ha eseguito - dati alla mano - 426 servizi nei quali son stati riscontrati 587 anomalie, tutte risolte meno 12. Per queste - spiega lo staff del primo cittadino - si sta approntando il piano di interventi, data la complessità dei problemi.

E i problemi in questione riguardano soprattutto le strade: buche, segnaletica carente, abusivismo pubblicitario, igiene ambientale. Ma occhio vigile anche sull'illuminazione pubblica e sulle reti di pubblico servizio per evitare (o verificare) perdite di gas e acqua.

Gli interventi maggiori sono stati eseguiti nel quartiere Tessera: ben 117, su quasi cinquecento totali. Nel quartiere Giardino, sono stati una cinquantina gli interventi della task-force; 68 in zona Pasubio, 156 in centro storico.

Il personale del NCT, oltre al riscontro diretto dei problemi, ha potuto contare sull’apporto concreto dei cittadini cesanesi, che hanno collaborato inviando complessivamente 67 segnalazioni, di cui 31 utilizzando la posta elettronica (nucleocontrolloterritorio@comune.cesano-boscone.mi.it) e 36 tramite il numero verde (800.755.577).

Non si dorme certo sugli allori a Cesano Boscone, lo riconoscono già in comune, però il gruppo di intervento è già un'ottima iniziativa: "Non sempre è possibile un intervento immediato quando gli uffici tecnici ricevono una segnalazione, ma il monitoraggio costante delle situazioni permette una programmazione accurata degli interventi da eseguire".

Unica stonatura, l'avventura di alcuni cittadini del quartiere Tessera: un mese fa, dopo un tira e molla fra istituzioni e Aler, hanno deciso di imbracciare il badile e ripararsi le buche da sé.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cesano Boscone, ecco la task-force che vigila sul territorio

MilanoToday è in caricamento