rotate-mobile
Cronaca

Chef de rang di ristorante stellato accusato di aver abusato dell'amica: arresto convalidato

Arresto convalidato dal Gip Teresa De Pascale. Il 25enne è ai domiciliari accusato di violenza sessuale

Arresto convalidato. È ai domiciliari Filippo B., il 25enne chef de rang di un ristorante stellato del centro di Milano fermato in flagranza all'alba di venerdì con l'accusa di violenza sessuale per aver abusato di un'amica che lo aveva ospitato a dormire nell'abitazione che lei condivide con il fidanzato. 

Lunedì mattina il giudice per le indagini preliminari Teresa De Pascale ha accolto la richiesta del pm Paolo Filippini, titolare dell'indagine, e ha convalidato l'arresto disponendo la detenzione domiciliare per il direttore di sala, che in passato ha lavorato anche in un cinque stelle. A palazzo di giustizia è stato ricostruito, con maggiore precisione, il film di quella notte. Lo chef de rang, finito il suo turno di lavoro, avrebbe raggiunto alcuni amici in un locale, dove il gruppo avrebbe bevuto e fatto festa. 

Verso le 4, la comitiva avrebbe deciso di far ritorno a casa, ma il 25enne si sarebbe addormentato in strada, tanto che la vittima e il fidanzato - che erano già poco lontani dal loro appartamento, in zona Brera - avrebbero deciso a quel punto di offrirgli il loro divano letto per trascorrere la notte. All'alba sarebbero avvenuti gli abusi. Il direttore di sala, sempre secondo le prime ricostruzioni, si sarebbe infilato nel letto della coppia e avrebbe palpeggiato con violenza la donna, che si sarebbe svegliata e avrebbe urlato. 

Il fidanzato, capito cosa stava accadendo, avrebbe quindi aggredito il presunto molestatore - pare colpendolo con un pugno - e il 25enne sarebbe fuggito seminudo in strada. Da lì lui stesso avrebbe poi dato l'allarme al 112, tanto che il primo intervento delle Volanti è nato proprio per un'aggressione subita dallo chef de rang. Una volta sul posto, però, i poliziotti hanno raccolto le testimonianze della vittima e del compagno e hanno arrestato in flagranza il 25enne. Lui, trovato quasi svenuto in strada, dal canto suo avrebbe fornito una versione diametralmente opposta. 

Nelle scorse ore, interrogato dal giudice, il 25enne si è invece avvalso della facoltà di non rispondere. Non è escluso che prossimamente sia ascoltato di nuovo per cercare di ricostruire con ancora più precisione l'accaduto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chef de rang di ristorante stellato accusato di aver abusato dell'amica: arresto convalidato

MilanoToday è in caricamento