Domenica, 21 Luglio 2024
Cronaca Zibido San Giacomo / Strada di Viano

Identificato l'uomo trovato morto sotto un traliccio: il corpo riconosciuto dai genitori

Il corpo era stato trovato il 10 giugno in un campo a Zibido San Giacomo. Chi è la vittima

Mistero risolto. È stato identificato l'uomo trovato morto domenica sera sotto un traliccio dell'alta tensione in un campo agricolo di Zibido San Giacomo, nel Milanese. L'allarme era scattato verso il tramonto, quando un agricoltore aveva notato il cadavere e aveva chiesto aiuto alle forze dell'ordine. 

La vittima, che presentava una ferita lacero contusa alla testa, non aveva con sé né il cellulare né i documenti e le sue impronte non avevano dato riscontri. Nelle scorse ore, però, i familiari lo hanno riconosciuto: è un 42enne del posto, che pare fosse in cura per alcuni problemi psichiatrici. 

L'autopsia effettuata sul corpo ha rilevato alcune fratture interne, compatibili con una caduta dall'alto. L'ipotesi più verosimile è che l'uomo si sia tolto la vita da solo, proprio lanciandosi dal traliccio. La vittima viveva da sola e aveva visto i genitori poche ore prima del dramma, motivo per cui nessuno aveva presentato denuncia di scomparsa. 

È praticamente certo che il cadavere non fosse lì da troppo tempo, anche perché gli stessi agricoltori passano spesso in zona per controllare il livello dell'acqua usata per irrigare i campi. È abbastanza certo, quindi, che la morte sia avvenuta poco prima del ritrovamento. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Identificato l'uomo trovato morto sotto un traliccio: il corpo riconosciuto dai genitori
MilanoToday è in caricamento