rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca Porta Romana / Via Manfredo Fanti

Il figlio gioca per 12 ore di fila alla Playstation: lei chiama la polizia

Il bimbo, dopo che la madre gli aveva spento la consolle, si è chiuso in bagno e non ha più risposto. La madre, preoccupata, ha chiamato la polizia e il 118. Alla fine, medici e agenti l’hanno convinto ad uscire

Dalle nove di mattina alla nove di sera non aveva fatto altro. Né un minuto di pausa, né un secondo fuori dalla stanza. Dodici ore di fila, no-stop, davanti al televisore, con il joypad della playstation in mano. Almeno fino a quando sua mamma ha deciso di intervenire, scatenando la sua reazione. 

Venerdì sera, poco dopo le 21, polizia e medici del pronto soccorso sono dovuti intervenire in un appartamento di via Fanti dopo la telefonata di una donna, preoccupata perché il figlio non dava più segni di vita. 

La donna ha spiegato che il ragazzino, tredici anni, si era chiuso in bagno dopo che lei gli aveva spento la playstation e che da quel momento era rimasto in assoluto silenzio. 

Chiamato dagli agenti, però, il ragazzino ha risposto e ha accettato di aprire la porta. 


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il figlio gioca per 12 ore di fila alla Playstation: lei chiama la polizia

MilanoToday è in caricamento