L'auto fantasma "imbottita" con un chilo di eroina: trafficante arrestato dai carabinieri

In manette un 32enne residente ad Albenga ma fermato mercoledì sera a Peschiera

La droga nell'auto

Nessuna iscrizione, obbligatoria, al registro. Ma un carico decisamente speciale. Un uomo di 32 anni, cittadino albanese con precedenti alle spalle, è stato arrestato mercoledì sera dai carabinieri con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. 

I guai per lui sono iniziati quando una pattuglia dei militari ha deciso di controllare la sua auto in via Di Vittorio a Peschiera Borromeo. I carabinieri hanno subito verificato che la macchina non risultava iscritta al Pra e hanno così deciso di controllare più a fondo. 

L'intuizione si è rivelata esatta, quando da uno scompartimento nel cruscotto del veicolo sono saltati fuori due panetti di eroina per un peso totale di un chilo. A quel punto il 32enne, che risulta residente ad Albenga, nel Savonese, è stato dichiarato in arresto e portato nelle camere di sicurezza. La droga è invece stata sequestrata e i militari cercheranno ora di capire a chi fosse destinata e se l'uomo la stesse trasportando per conto di qualcun altro. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, la Lombardia è zona arancione: le faq aggiornate per capire cosa si può fare

  • Coronavirus, fa paura la variante brasiliana del covid, Galli: "È una cosa pesante purtroppo"

  • Zona rossa, zona arancione e zona gialla: quando serve l'autocertificazione

  • Milano, la Lombardia è zona rossa: le faq aggiornate per capire cosa si può fare

  • Lombardia verso la zona rossa da lunedì 18 gennaio

  • Milano, la Lombardia è zona rossa fino al 31 gennaio: "Non è punizione". Le regole

Torna su
MilanoToday è in caricamento