rotate-mobile
Sabato, 3 Dicembre 2022
Cronaca

Blitz dei carabinieri in discoteca: in quasi 1000 a ballare nel locale da 300 persone

Il locale, in Brianza, è stato chiuso dai carabinieri

Più di novecento persone in una discoteca che poteva accoglierne al massimo trecento. E a "spegnere" la  musica sono arrivati i carabinieri che, insieme alla polizia locale, hanno effettuato un controllo presso un locale di via Tripoli a Desio. A portare le forze dell’ordine nella discoteca brianzola erano state alcune segnalazioni da parte di residenti che riferivano la presenza di una lunga coda di persone in strada, in attesa di poter entrare nella discoteca con le auto e la folla che stavano causando disagi anche alla viabilità. 

Quando gli uomini in divisa sono entrati nel locale per i controlli si sono trovati di fronte più di 900 clienti, giovani e meno giovani intenti a ballare e sorseggiare drink. La capienza massima per il locale era però di 300 persone. Le forze dell’ordine, come spiegato in una nota ufficiale del municipio, hanno “verificato i requisiti di legge per lo svolgimento dell’attività, rilevando diverse inadempienze, soprattutto legate alla sicurezza del locale. Al vaglio anche la posizione del personale addetto alla sicurezza, i "buttafuori", in particolare per il rispetto del limite di capienza e per l'osservanza dei divieti di ingresso”.

Tra le irregolarità: la presenza di un addetto non inscritto negli appositi elenchi, la somministrazione di bevande alcoliche ad un minorenne, il non rilascio di scontrini, ricevute fiscali o biglietto dopo il pagamento del corrispettivo per l'ingresso. Inoltre, due uscite di emergenza erano state chiuse con tavole di legno inamovibili. "Nell'attività non erano conservate le licenze di pubblica sicurezza, non erano presenti i listini prezzi conformi alle norme vigenti, le norme anti fumo non erano pienamente rispettate, un barman non era in possesso degli attestati certificanti i requisiti professionali", hanno proseguito dal comune

Al termine delle operazioni di conteggio, è stata riscontrata la presenza di oltre 925 tra uomini e donne, compresi i lavoratori dipendenti. Alla titolare è stata intimata l'immediata cessazione dell'attività - con la discoteca che è stata chiusa -, predisponendo il deflusso dei ragazzi presenti nel locale che è avvenuto, per garantire la sicurezza, in quasi tre ore, con i genitori all’esterno ad attendere i propri figli.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz dei carabinieri in discoteca: in quasi 1000 a ballare nel locale da 300 persone

MilanoToday è in caricamento