Risse e aggressioni tra i clienti: il questore chiude la discoteca "Time Club Milano"

L'articolo 100 del Tulps prevede che il questore possa sospendere la licenza di un locale

La discoteca

Risse e aggressioni, il questore Sergio Bracco, sospende la licenza a una discoteca. Nell'ambito dell'attività di prevenzione e controllo del territorio e di monitoraggio dei locali pubblici mediante i sistematici servizi della polizia di Stato finalizzati al contrasto dei fenomeni di criminalità, la questura, ai sensi dell'articolo 100 del Tulps, ha sospeso la licenza per 15 giorni all'esercizio pubblico "Time Club Milano" in via Tullo Massarani, angolo Corso Lodi, a Milano, con un provvedimento emesso venerdì e notificato nella stessa giornata dai poliziotti del Commissariato "Mecenate".

L'articolo 100 del Tulps prevede che il questore possa sospendere la licenza di un esercizio, anche di vicinato, nel quale siano avvenuti tumulti o gravi disordini o che sia abituale ritrovo di persone pregiudicate o pericolose o che, comunque, costituisca un pericolo per l'ordine pubblico e la sicurezza dei cittadini.

La sospensione della licenza della discoteca "Time Club Milano" fa seguito ad una sospensione già disposta nel maggio 2019 e si è resa necessaria a seguito dei numerosi controlli ed interventi effettuati, da agosto 2019 ad oggi, per liti e aggressioni tra clienti che, in alcuni casi, erano stato refertati per le lesioni riportate. In un paio di occasioni, inoltre, era stato necessario intervenire per dei clienti minorenni che avevano abusato di bevande alcoliche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

Torna su
MilanoToday è in caricamento