Folla e aperitivi davanti al bar (per due giorni): chiuso locale che ignorava le norme anti covid

Saracinesca giù per un bar di Rho. Gli agenti lo hanno controllato per due giorni consecutivi

Il bar chiuso

Serviva drink e aperitivi direttamente nel bar senza fare asporto. Risultato? Saracinesca abbassata, una multa di 400 euro e una segnalazione alla prefettura. È successo a un locale di via Meda a Rho nel pomeriggio di giovedì.

Tutto è iniziato il giorno precedente, quando il sindaco della città, Pietro Romano, dopo diverse segnalazioni dei cittadini ha inviato una pattuglia della locale in via Meda per verificare i comportamenti del bar. I ghisa hanno diffidato i proprietari e li hanno invitati ad attenersi alle norme anti coronavirus, ricordando loro che è vietato creare assembramenti ed è possibile vendere alimenti e bevande solo da asporto o consegna a domicilio, evitando il consumo in prossimità del locale.

Nonostante le diffide, giovedì 12 novembre gli agenti del comandante Frisone hanno riscontrato un comportamento identico, con tanto di assembramento fuori dal bar causato dalla vendita di aperitivi. A quel punto i vigili hanno comminato una sanzione di 400 euro ai titolari e hanno disposto la chiusura di cinque giorni del locale con comunicazione alla Prefettura.

Il bar in questione non è nuovo a provvedimenti di sospensione della licenza, cosa che era già avvenuta nel 2018 . In quell’occasione la decisione era arrivato dopo le numerose segnalazioni dei residenti e dall’identificazione di numerose persone con precedenti a carico per detenzione e spaccio di stupefacenti, estorsione, usura, reati contro il patrimonio, contro la persona e la pubblica Autorità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Milano, spacca vetrata all'Esselunga e cerca di rubare i soldi dalle casse: preso

  • Incendio a Cologno, fiamme ed esplosioni nel condominio: casa distrutta, palazzo evacuato

  • Bresso (Milano), due agenti della polizia locale accoltellati: uno è grave

  • Coronavirus, dal 27 novembre la Lombardia vuole diventare zona arancione. Cosa cambia

  • Lombardia verso la zona arancione: ma non c'è nulla da esultare. I numeri

Torna su
MilanoToday è in caricamento