rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Peschiera Borromeo / Via G. di Vittorio

La Locale chiude il Bistrò, ma il sindaco aveva chiesto di rimandare

Giallo a Peschiera Borromeo. Tutto nasce da affitti arretrati. Il titolare: "Equitalia me li ha rateizzati". Il Bistrò serve anche la mensa dei dipendenti comunali

Natale senza lavoro per undici famiglie di Peschiera Borromeo: la polizia locale ha infatti messo i sigilli al ristorante Bistrò di via Di Vittorio 18. L'operazione alle sette e un quarto della mattina di lunedì 16 dicembre. La vicenza inizia il 6 agosto con un'ordinanza (firmata dal segretario generale del comune) che imponeva il rilascio dei locali entro 120 giorni, dopo l'accumularsi di arretrati dei canoni di concessione comunale dovuti per la mensa interaziendale che serve anche i dipendenti comunali.

Non ci sta però il titolare del Bistrò, Paolo Bersani, che spiega in una nota che Equitalia aveva concesso il pagamento rateizzato dei 191 mila euro dovuti al comune di Peschiera, e che le prime quattro rate sono già state pagate. "Ho rateizzato e iniziato a saldare il debito", spiega Bersani, "ciò nonostante mi vengono chiesti adempimenti eeconomici non contemplati dal contratto di concessione".

Ma c'è un giallo: il sindaco Antonio Falletta (Pdl) il 13 dicembre avrebbe emesso una determina per rimandare l'intervento, visto che il Bistrò svolge anche il servizio pubblico della mensa interaziendale. Il sindaco avrebbe appreso dello sfratto solo ad operazione avvenuta e avrebbe interessato il prefetto della questione, anche per il "disagio sociale legato all'occupazione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Locale chiude il Bistrò, ma il sindaco aveva chiesto di rimandare

MilanoToday è in caricamento