Ucciso da un treno a Lacchiarella: chi era Christian, 17 anni e promessa del calcio

Faceva l'attaccante nel Certosa Marcignago, quest'anno era già a undici gol e l'ultimo lo aveva segnato il 19 marzo

Il ragazzo

Christian Corazza, un ragazzino di 17 anni prossimo ai 18, è morto nei pressi di Villamaggiore (Lacchiarella) investito da un treno, nel pomeriggio di martedì 12 aprile. 

Christian era innamorato del calcio. Faceva l'attaccante nel Certosa Marcignago, quest'anno era già a undici gol e l'ultimo lo aveva segnato il 19 marzo. Il ragazzo, residente a Certosa di Pavia, aveva giocato nelle giovanili del Binasco e del Lacchiarella ma il suo sogno era la Juventus, per la quale aveva una passione sconfinata. La sua bacheca su Facebook si è trasformata in una pagina del ricordo per gli amici e i compagni.

Il ragazzo, secondo la ricostruzione della polfer, era con un compagno in stazione, stavano scherzando sulla banchina, quando ad un certo punto, insieme, hanno attraversato i binari per andare incontro ad una ragazza. L'amico di Christian è passato e si è salvato per miracolo ma il 17enne, non avrebbe visto l'Intercity che stava sopraggiungendo e sarebbe stato colpito. La visuale dei ragazzi era ostruita da un convoglio fermo nel binario accanto.

Subito sul posto sono giunti i soccorritori del 118, ma i traumi riportati dal ragazzo erano troppo gravi. Le indagini sono affidate ai carabinieri della Compagnia di Abbiategrasso per ricostruire l'esatta dinamica. Il traffico ferroviario milanese (soprattutto sulla linea Milano-Pavia) ha subito pesanti ripercussioni, per permettere le operazioni di sanitari e forze dell'ordine. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco fradicio alla guida, accosta e ferma i vigili: "Documenti grazie, devo farvi la multa"

  • Tragedia a Bareggio, trovato morto l'anziano che si era perso in campagna dopo l'incidente

  • Incidente a Trezzano, auto passa col rosso e si schianta con 2 macchine: 12enne gravissimo

  • Sete dopo la pizza? Ecco perchè ti viene

  • Gabriele e Risqi, morti nel tragico schianto in autostrada: la loro auto è finita sotto un tir

  • Mezzi, a Milano si attende in media 9 minuti ogni giorno; e ce ne vogliono 43 per arrivare a destinazione

Torna su
MilanoToday è in caricamento