menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Cibo avariato

Cibo avariato

Cibo avariato in alcuni ristoranti di Milano: multe, sequestri e chiusure

I controlli della polizia locale

Dopo il maxi sequestro dei giorni scorsi, c'è un nuovo grande sequestro: sequestri di cibo avariato in alcuni ristoranti di Milano.

Il Nucleo tutela del consumatore del Servizio annonaria e commercio (SAC) della polizia locale, nell’ambito delle regolari attività di controllo sulle attività commerciali e ristoranti, ha sequestrato nei giorni scorsi oltre 200 chili di alimenti avariati e denunciato all’Autorità giudiziaria tre esercenti.

In via Meda, è stato denunciato il titolare di un esercizio commerciale originario del Bangladesh per il cattivo stato di conservazione di prodotti ittici e sanzionato per la mancanza di tracciabilità dei prodotti. Complessivamente sono stati portati via 46 chili di pesce, crostacei e molluschi.

Altri controlli hanno riguardato un ristorante cinese in piazza Emilia. Il titolare del pubblico esercizio è stato indagato per il cattivo stato di conservazione di carne, prodotti ittici e verdure e sanzionato per la scarsa pulizia dei locali e delle attrezzature a contatto con gli alimenti. Sono stati sequestrati 25 chili di prodotti avariati e rilevate infrazioni per la mancanza di tracciabilità di alcuni alimenti e di etichettatura dei mitili.

Infine in via Donatello, martedì, è stata controllata una trattoria italiana: la trattoria è stata chiusa preventivamente e sono stati sequestrati 150 chili di generi alimentari in cattivo stato di conservazione e alterazione. Il titolare è stato sanzionato per inosservanza degli adempimenti igienici sanitari previsti dal manuale di autocontrollo e deferito all’Autorità giudiziaria. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Isolata in Lombardia una nuova (e rarissima) variante di covid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento