Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Duomo / Via Dante

I tre ragazzi che bagnano un ciclista, poi lo massacrano di botte e quasi lo ammazzano

La follia mercoledì mattina ad Abbiategrasso. Arrestati due 19enni e un 21enne

Gli hanno gettato dell'acqua addosso dal finestro, senza nessun motivo. Poi, quando lui ha chiesto spiegazioni, lo hanno pestato a sangue e lasciato sull'asfalto per poi cercare, inutilmente, di fuggire. Tre ragazzi - due 19enni e un 21enne, tutti italiani residenti tra Vermezzo e Magenta - sono stati arrestati mercoledì mattina ad Abbiategrasso con le accuse, pesantissime, di tentato omicidio in concorso, danneggiamento, minacce e porto abusivo di oggetti atti ad offendere. 

A fare i conti con la loro furia è stato un ciclista - un italiano di 52 anni che lavora come tassista - che ha avuto la sfortuna di trovarli sulla propria strada. Stando a quanto ricostruito dai militari, verso le 12.30, il 52enne avrebbe incrociato i tre all'angolo tra via Dante e via Ada Negri. Il gruppetto, che era a bordo di una Yaris guidata da uno dei 19enni, avrebbe lanciato dell'acqua dal finestrino bagnando volontariamente il ciclista e si sarebbe allontanato. 

Ciclista pestato con la chiave svita bulloni

Al semaforo, rosso, il tassista ha raggiunto la macchina dei giovani e ne è nata una discussione, immediatamente sfociata in violenza. I tre ragazzi hanno massacrato di botte l'uomo in bici e uno di loro, il 21enne, lo ha colpito più volte con una chiave svita bulloni. Dopo avergli anche spaccato la bicicletta, i tre si sono allontanati ma sono stati immediatamente bloccati dai carabinieri, allertati da alcuni testimoni. Nell'auto dei giovani è stato trovato ancora l'attrezzo utilizzato per il pestaggio, evidentemente sporco di sangue. 

Il ciclista è stato invece trasportato d'urgenza al pronto soccorso del Fornaroli di Magenta, dove i medici gli hanno riscontrato ferite lacerocontuse al volto, uno pneumotorace e fratture alle costole destre. La prognosi è ancora riservata, anche se il 52enne non dovrebbe essere più in pericolo di vita. I dottori hanno certificato che i colpi che ha ricevuto potevano essere letali. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I tre ragazzi che bagnano un ciclista, poi lo massacrano di botte e quasi lo ammazzano

MilanoToday è in caricamento