Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca

Morto il ciclista caduto nel Naviglio a Ferragosto

L'uomo era stato recuperato in gravi condizioni a Robecco, hinterland ovest di Milano

Repertorio

Non ce l'ha fatta il ciclista che nella mattinata di Ferragosto era stato soccorso a Robecco (Milano) mentre rischiava di annegare nel Naviglio. L'uomo, dopo il ricovero all'ospedale Humanitas di Rozzano, è deceduto.

Il ciclista, 50 anni, era stato recuperato dall'acqua e portato a riva dai vigili del fuoco. Sin dall'inizio le sue condizioni erano parse molto gravi.

Sull'episodio stanno indagando i carabinieri per accertare come il 50enne sia potuto finire nel Naviglio. Non si esclude l'ipotesi del malore improvviso. A lanciare l'allarme al 112, intorno alle 10 di domenica, era stati alcuni passanti.

Sul posto erano accorsi i sommozzatori dei vigili del fuoco che avevano individuato l'uomo in balia della corrente. Dopo il recupero, il 50enne era stato elitrasportato in codice rosso nel nosocomio di Rozzano, dove però, purtroppo, è spirato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto il ciclista caduto nel Naviglio a Ferragosto

MilanoToday è in caricamento