rotate-mobile
Cronaca

Cicogna uccisa in volo con un fucile, stava nidificando sul campanile

E' caccia al responsabile

Nel quartiere la coppia di cicogne bianche era diventata "famosa": tutti avevano notato la nidificazione in corso sul campanile della chiesa. In particolare, erano già nati tre pulcini. Sgomento quando il responsabile dell'oratorio ha trovato la cicogna morta nel cortile, a Zelo Buon Persico, paesino del Lodigiano al confine con Paullo.

L'uomo ha avvertito le autorità e l'istituto zooprofilattico ha effettuato l'autopsia, da cui è emerso che la cicogna è stata "impallinata" con un'arma ad aria compressa. Mentre, quindi, era in volo. E ora è caccia al responsabile. La notizia è stata ripresa dalla Lipu, visto che la cicogna è una specie protetta. L'associazione di protezione degli uccelli parla di "atto gravissimo" e di gesto "ingiustificato, ignobile e vigliacco".

La cicogna, si sa, è una specie molto amata, ma il punto è che gode di protezione particolare dal punto di vista legale, pertanto la magistratura si adopererà insieme agli investigatori per risalire al responsabile del gesto. La Lipu ha già annunciato che, in caso di processo, si costituirà parte civile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cicogna uccisa in volo con un fucile, stava nidificando sul campanile

MilanoToday è in caricamento