menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Cimitero Maggiore a Milano

Cimitero Maggiore a Milano

Più cremazioni e tombe di famiglia: ecco come cambieranno i cimiteri milanesi

Pronto l'aggiornamento del "piano cimiteri" da parte del Comune di Milano per rispondere alle richieste dei cittadini. Che cambiano nel tempo

Presto sarà aggiornato il piano regolatore degli otto cimiteri milanesi (Maggiore, Monumentale, Baggio, Bruzzano, Chiaravalle, Greco, Lambrate e Muggiano) che ospitano 886 mila sepolture per un totale di 148 ettari di cui 21 a verde. La proposta di delibera è stata approvata dalla giunta milanese, portata dall'assessore Roberta Cocco, e verrà discussa in consiglio comunale. 

L'aggiornamento, in collaborazione con il dipartimento di studi urbani del Politecnico, è stato elaborato valutando le domande di sepoltura che, nel corso degli anni, sono sempre più roientate alla tumulazione di ceneri dopo la cremazione, con conseguente diminuzione dei campi inumativi previsti dal piano vigente, che risale al 2000. Le previsioni per il futuro prevedono, in particolare, un aumento del 53% delle cremazioni, del 43% delle tumulazioni di ceneri e del 103% la dispersione delle ceneri, mentre al contrario vedono una diminuzione del 25% delle inumazioni. Ad oggi, infine, il 20% di richieste di tombe di famiglia non può essere accolto.

Più spazi per le ceneri e le tombe di famiglia

Alcuni dei campi per le inumazioni saranno trasformati in spazi per tumulare i resti e le ceneri o per realizzare tombe di famiglia con concessione per 99 anni. Saranno ampliati i campi per la sepoltura di defunti di religioni diverse da quella cattolica. Saranno realizzati ossari comuni laddove non ce ne sono. Saranno realizzati "giardini del ricordo" per la dispersione di ceneri a Bruzzano e Greco (che si aggiungeranno a quello esistente di Lambrate), e per lo stesso motivo sarà ampliato il "boschetto del ricordo" del cimitero Maggiore e saranno realizzate aree di sepoltura di urne cinerarie in materiale biodegradabile al Maggiore e a Baggio. E al cimitero Maggiore sarà realizzato un nuovo edificio per colombari e cellette, in posizione simmetrica rispetto all'attuale "Piramide".

Il Monumentale diventa (anche) museo

Un capitolo a parte per il cimitero Monumentale, che vedrà spazi trasformati in sede di ricerca storico-archivistica con sale espositive accanto ai laboratori di restauro già presenti per promuoverlo come luogo di divulgazione culturale per la città. In particolare il Tempio Crematorio del Monumentale, oggi dismesso, diventerà una sala espositiva museale.

«Adeguiamo il nostro sistema cimiteriale all’evoluzione della società e della città», commenta l'assessore ai servizi civici Roberta Cocco: «Siamo molto soddisfatti del risultato, che riesce a coniugare valorizzazione del patrimonio artistico e culturale dei nostri cimiteri con l'ottimizzazione e innovazione degli spazi senza tralasciare la creazione e la cura di nuove aree verdi».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia torna in zona arancione, la decisione

Coronavirus

Che fine farà lo smart working a Milano dopo la pandemia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

  • Sport

    Il nuovo logo dell'Inter

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento