Cronaca

Profanano tomba e lanciano le ossa sulla ciclabile

Il fatto nel piccolo cimitero di Moirago, Sudmilano. Un passante ha visto una teca funebre aperta e i resti per terra. Caccia ai vandali balordi

Almeno tre teche funebri sono state profanate nel cimitero di Moirago, piccola frazione del Sudmilano nel Comune di Zibido San Giacomo. 

Un uomo, infatti, giovedì, avrebbe trovato sulla ciclabile che porta al camposanto una cassa con resti ossei, aperta, con i resti del defunto sparti lungo la piccola carreggiata. 

Non sarebbe la prima volta che succede negli ultimi dieci giorni. Diverse sono state le denunce ai carabinieri di Binasco per tombre profanate: sarebbero almeno due gli episodi la scorsa settimana, con ignoti che, entrati nel piccolo cimitero, hanno profanato alcuni ossari nei loculi. 

In passato, ricordano i residenti della zona, erano stati rubati fiori e rame; ma nessuno però aveva osato profanare le tombe. Un macabro divertimento che pare essere in voga in questi giorni. Il cimitero non ha un custode e l'accesso, anche di notte, è piuttosto semplice. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Profanano tomba e lanciano le ossa sulla ciclabile

MilanoToday è in caricamento