Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Opera

Opera: va al cimitero e non trova più la tomba dei genitori

La tomba era stata esumata e lei non ne sapeva niente

Una volta le sepolture erano perpetue. Poi i cimiteri hanno iniziato a dare un tempo alle concessioni, e solitamente quel tempo s'assottiglia a mano a mano che i Comuni ci rimetton mano. Fatto sta che, oramai, l'esumazione è normale. Ma ha comunque dell'incredibile quanto accaduto ad una 77enne milanese, raccontato dal Corriere.

La donna si è recata al cimitero di Opera, dove sono (o, meglio dire, erano) sepolti i genitori, e al posto della tomba ha trovato una spianata di sassi. Le autorità preposte le hanno riferito che non era stato possibile contattarla per l'esmuazione, avvenuta a dicembre del 2017, ma lei ha protestato mostrando la corrispondenza con il Comune di Opera fino al 2016, quando l'avevano avvisata della scadenza della concessione.

La donna ha protestato che stava aspettando, appunto, dall'ufficio preposto la comunicazione della data dell'esumazione. Alla fine i resti dei genitori della donna sono stati recuperati (con un po' di fatica, a dire il vero) e ora sono stati posti in ossari sempre al cimitero di Opera, segno che alla fine è scoppiata la pace tra lei e gli uffici comunali. Ma la vicenda ha rischiato strascichi di ben altro tipo, perché la 77enne aveva incaricato un'avvocata per seguire la questione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Opera: va al cimitero e non trova più la tomba dei genitori

MilanoToday è in caricamento