Prende a cinghiate il figlio 11enne perchè si era vestito da donna

Il piccolo, per scherzare con il fratellino, aveva usato i vestiti della mamma

Tribunale

Un uomo avrebbe picchiato con forza il figlio di 11 anni perchè, con il fratellino più piccolo, stava giocando in "abiti femminili".

E' accaduto nel Milanese. Protagonista un padre nato in Cina 40 anni fa. Il 40enne è stato mandato a processo qualche giorno fa con citazione diretta dal pm Cristian Barilli con l’accusa di abuso dei mezzi di correzione. La giovane vittima aveva "evidenti segni su un braccio".

La vicenda, come si legge nel capo di imputazione, risale ai primi di giugno dell’anno scorso. L’uomo, secondo la ricostruzione, inizialmente ha rimproverato i figlioletti per quel "travestimento" scherzoso che non gradiva e che "considerava riprovevole". Il più piccolo ha subito ubbidito mentre il maggiore ha continuato a girare per casa con addosso alcuni vestiti femminili, forse trovati nell’armadio della mamma.

A quel punto il genitore, davanti anche alla moglie, con la cintura dei pantaloni ha cominciato a colpire il primogenito provocandogli alcuni ematomi che il ragazzino il giorno dopo ha mostrato all’educatore di sostegno. Subito si sono mossi i servizi sociali del centro alle porte di Milano che hanno informato l’amministrazione comunale da cui, a sua volta, è partita la segnalazione in Procura. Le indagini hanno portato ad accertate che il contesto familiare in cui vivono i due ragazzini è "normale".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nei colloqui con gli inquirenti il 40enne ha affermato che, per la cultura cinese, l'atto 'en travesti' non è socialmente accettabile e "riprovevole". Da qui la punizione al figlio. Alla quale, tuttavia, dovrà rispondere innanzi alla legge italiana. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovato morto a 47 anni Alessandro Catone, il "Porco schifo" di YouTube

  • Torna l'ora solare: come e quando spostare le lancette dell'orologio per cambiare l'ora

  • Covid, Lombardia terzultima in Italia per contagi: "Si è creata una sorta di immunità"

  • 'Milanese' bloccato in Argentina per il coronavirus muore assassinato: addio a Lucas

  • Milano, violenza sessuale al Parco Nord: ragazza 20enne stuprata in una notte d'orrore

  • Mega rissa a colpi di cestelli al supermercato perché non indossano la mascherina: il video

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento