Sgominate bande criminali cinesi: 30 arresti in tutt'Italia

Cento carabinieri del Comando provinciale di Milano al lavoro dall'alba: sgominate gang di diverse etnie. I reati vanno dallo sfruttamento della prostituzione alle estorsioni

Imponente operazione dall'alba di venerdì 2 marzo. Obbiettivo: "sventrare" diverse gang criminali cinesi. Trenta gli arresti.  

Oltre un centinaio di carabinieri del Comando provinciale di Milano stanno dando esecuzione ad oltre trenta misure cautelari nei confronti di giovani cinesi appartenenti a bande etniche che operavano nelle province di Milano, Cremona, Torino, Genova, Frosinone e Teramo.

I reati vanno dall'associazione per delinquere finalizzata alle estorsioni e rapine nei confronti di commercianti della comunità cinese, allo sfruttamento della prostituzione, al gioco d'azzardo e allo spaccio di ecstasy e ketamina.

L'operazione è stata chiamata "China Blue". I carabinieri di Milano hanno squarciato il velo dei complicati rapporti criminali tra varie gang cinesi, originariamente insediate in province diverse, ma tutte in concorrenza spietata per il controllo del territorio della 'piazza' milanese, considerato il loro terreno di conquista.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E' il capoluogo lombardo, infatti, anche se limitatamente alla comunità cinese, il teatro dei principali reati contestati nelle ordinanze, dove, con rapporti di forza variabili nel tempo, si configura il susseguirsi del predominio dell'una o dell'altra gang nello spaccio all'interno delle discoteche etniche o nello sfruttamento della prostituzione. Gli investigatori del Nucleo investigativo hanno così svelato la struttura di vari gruppi criminali, anche del centro-sud Italia, proprio alla luce delle ritorsioni reciproche che, nel tempo, si erano concretizzate a Milano in aggressioni e ferimenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Offerte di lavoro, Esselunga cerca dipendenti e assume: ecco come candidarsi

  • Milano, paga 15 euro ed esce dall'Esselunga con 583 euro di spesa: "Sono sudcoreana"

  • Coronavirus, la Lombardia cambia le regole: nuove norme per obbligo mascherine e mezzi pubblici

  • Meteo, temporali forti a Milano: allerta arancione della protezione civile

  • Bollettino coronavirus Milano: trovate altre 16 persone infette, risalgono i ricoveri

  • Hostess con febbre sul Ryanair Milano-Catania: paura per il covid

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento