rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Cinesi a Milano, la Direzione antimafia: "Si sta espandendo l"impero"

Appare sempre più diffuso il fenomeno dell'acquisto da parte di cittadini cinesi di immobili anche fuori dalla 'Chinatown'. E' una parte del rapporto della Dda. Mafia cinesi attiva nel gioco d'azzardo e prostituzione

Appare sempre più diffuso il fenomeno dell'acquisto da parte di cittadini cinesi di immobili anche fuori della zona denominata 'Chinatown' a Milano e del subentro in licenze commerciali, fenomeno che può essere attribuito sia ad attività finanziarie lecite che a riciclaggio di danaro provento di reato.

E' quando rileva, nella Relazione annuale, la Direzione nazionale antimafia. "Risultano in proposito avviate - scrivono i magistrati - indagini preliminari di polizia giudiziaria non ancora formalizzate con comunicazioni di reato dirette a questo Ufficio". I gruppi criminali di etnia cinese sono "come sempre particolarmente impermeabili alle indagini sia per la diffusa omertà sia perché le attività criminali sono per lo più rivolte all'interno della stessa comunità".

In particolare si concentrano su immigrazione clandestina (da cui derivano sequestri di persona finalizzati ad ottenere il pagamento del prezzo concordato per l'espatrio dal Paese di origine, e che costituiscono nell'attualità i soli reati di tal genere oggetto di indagine da parte della Dda), la prostituzione, il racket delle estorsioni ai danni di esercenti commerciali sempre cinesi, il traffico di stupefacenti, di modesta entità, lo sfruttamento del lavoro ed il gioco d'azzardo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinesi a Milano, la Direzione antimafia: "Si sta espandendo l"impero"

MilanoToday è in caricamento