menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Via Sarpi, Capodanno Cinese

Via Sarpi, Capodanno Cinese

"Negli ultimi anni, a Milano i cinesi sono aumentati del 230%"

Lo ha dichiarato l'assessore D'Alfonso, presente in questi giorni al World Tourism Federation Summit di Pechino: "Facciamo conoscere le eccellenze di Milano in vista di Expo 2015"

Milano è una delle città italiane con il maggior numero d'investitori cinesi, per questo i rapporti commerciali tra la città meneghina e lo stato asiatico sono sempre un obiettivo molto valorizzato all'interno del governo della città. L’assessore Franco D’Alfonso, per esempio, è in questi giorni a Pechino per partecipare al Summit 2014 della World Tourism Cities Federation (WTCF). La partecipazione è frutto di un invito rivolto al sindaco Giuliano Pisapia da Wang Anshung, primo cittadino di Pechino e presidente di WTCF.

Su proposta delle autorità cinesi, Milano all’inizio di quest’anno ha aderito alla WTCF, una federazione di città turistiche che ha lo scopo di promuovere lo sviluppo della filiera turistica internazionale e che finora ha visto l’adesione di un centinaio di metropoli di tutto il mondo.

“È interesse di Milano sviluppare ogni possibile rapporto e scambio di buone pratiche con le metropoli aderenti alla WTCF, nell’obiettivo  di incrementare il già positivo andamento delle presenze turistiche nella nostra città”, ha dichiarato l’assessore D’Alfonso.

“Dal 2006 gli arrivi e le presenze cinesi nell’area metropolitana milanese sono aumentati rispettivamente del 230% e del 225% con una progressione positivamente impressionante. Anche nei primi sei mesi del 2014, rispetto al primo semestre 2013, si registra un ulteriore incremento del 13.5% negli arrivi”, ha aggiunto l’assessore D’Alfonso, sottolineando come la presenza di turisti in provenienza dalla Cina rappresenti per la nostra città una straordinaria opportunità anche dal punto di vista turistico.

Nel corso dei suoi interventi al Summit 2014 della WTCF l’assessore D’Alfonso illustrerà ai suoi interlocutori cinesi che Milano ha le caratteristiche ideali per accogliere e soddisfare i tantissimi turisti cinesi interessati all’Italia, grazie alla capacità di coniugare il meglio delle eccellenze italiane, come quel sapiente mix di modernità, sviluppo, eleganza, storia, arte  e cultura - anche enogastronomica - che tutto il mondo ci invidia.

La Cina manifesta inoltre uno straordinario interesse per Expo 2015 (dei cinque milioni di biglietti già venduti per l’Esposizione, la Cina ne ha acquistati oltre un milione) e questo sarà un motivo più per visitare anche Milano e conoscere la cultura italiana nella città più dinamica del Paese

L’assessore D’Alfonso  promuoverà Milano ed Expo 2015 anche nel corso di un incontro organizzato dalla sede ENIT di Pechino con alcuni dei più importanti operatori turistici locali. In seguito incontrerà i rappresentanti della Camera di Commercio italiana in Cina, l’Ambasciatore d’Italia e i rappresentanti del comune di Pechino - nella prospettiva di stringere sempre più rapporti con la capitale cinese - nell’obiettivo di promuovere sempre di più Milano e rafforzare il ruolo del turismo nell’economia cittadina anche negli anni a venire.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento