Si affaccia dal balcone con un bambino, cingalese immobilizzato

Si è affacciato ad un balcone, prima per lanciare oggetti e poi con un bambino in braccio. I carabinieri hanno immobilizzato questa mattina un cingalese in preda ad un raptus. L’uomo è stato poi portato in ospedale e sottoposto a trattamento sanitario obbligatorio

Un cingalese, senza regolare permesso di soggiorno, si è affacciato questa mattina da un balcone in preda ad un raptus.

L’uomo ha cominciato a lanciare dalla finestra diversi oggetti, parti di mobili e suppelletti per poi affacciarsi dal balcone con un bambino in braccio.

Numerose le chiamate sia al 112 e al 118, già per il lancio di oggetti. Quando i carabinieri sono arrivati sul posto, hanno deciso di intervenire immediatamente, visto il bambino in braccio all’uomo.

I militari sono saliti fino all’appartamento dell’uomo, hanno forzato la porta e sono riusciti a immobilizzarlo. Il cingalese è stato poi tradotto in ospedale e sottoposto ad un Tso (trattamento sanitario obbligatorio), mentre il bambino è stato portato solo per precauzione, in quanto non risultava ferito o contuso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Incendio a Cologno, fiamme ed esplosioni nel condominio: casa distrutta, palazzo evacuato

  • "Ve matamos a todos", poi calci e pugni: il folle assalto della 'gang', 5 poliziotti feriti in metro

  • Lombardia verso la zona arancione: ma non c'è nulla da esultare. I numeri

  • Violenza sessuale a Milano, ragazza stuprata dal cugino del padre: "Se parli ti taglio la testa"

  • Luci, decorazioni e un 'bosco incantato': in centro a Milano arriva il mega store del Natale

Torna su
MilanoToday è in caricamento