menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il circolo Carminelli

Il circolo Carminelli

Danneggiamenti a circoli del Pd, indagato militante "No Tav"

Perquisita la casa di un 23enne milanese: trovati anche dieci petardi

Un ragazzo di 23 anni è indagato per i danneggiamenti a sedi di circoli del Partito democratico. Il giovane, C.E., sarebbe un "militante No Tav". I carabinieri hanno perquisito la sua abitazione trovando tra l'altro una maschera anti-gas, bombolette spray, circa 10 petardi e alcuni "manuali" del movimento No Tav con consigli su come evitare l'identificazione da parte delle forze dell'ordine prima, durante e dopo le manifestazioni.

Una decina i casi di danneggiamenti, il più grave il 21 novembre 2013 ai danni del circolo Carminelli di via Archimede con l'esplosione di un ordigno rudimentale che ha causato la frantumazione di una finestra.

"RAGAZZO PERBENE" - Non si fa attendere la replica dell'avvocato del ragazzo, Sandro Clementi. Secondo il legale, si tratta di un "ragazzo perbene, senza precedenti penali e non legato a gruppi politici. Frequenta in modo occasionale le iniziative del movimento No Tav". Il legale ha si è dichiarato "perplesso" sulla perquisizione e ha aggiunto che nell'abitazione i carabinieri "non hanno trovato praticamente nulla di rilevante, qualche volantino e documenti che si scaricano tranquillamente dalla rete".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento