rotate-mobile
Cronaca San Siro / Via Fratelli Zoia

Milano, clochard trovato per strada privo di sensi sotto la neve: è morto in ospedale

Non è chiaro cosa abbia potuto causare la morte, non è escluso possa trattarsi di ipotermia

È morto poco dopo l'arrivo in ospedale il clochard che si era accasciato al suolo in via Fratelli Zoia, zona Quarto Cagnino a Milano, nella mattinata di lunedì 28 dicembre, in una città imbiacata dalla fitta nevicata.

Sul posto, per soccorrerlo, era arrivata un'ambulanza del 118. Alcuni passanti avevano chiesto aiuto al numero unico di emergenza dopo essersi accorti dell'uomo steso al suolo e visibilmente bisognoso di aiuto.

Al momento non è ancora chiaro cosa abbia potuto causare il malore del senzatetto - che era stato rinvenuto in arresto cardiocircolatorio - e non è escluso che si possa trattare di ipotermia, viste le temperature rigide della giornata.

L'ambulanza di Areu ha trasportato il 76enne, in codice rosso, all'ospedale San Carlo di Milano, dove è morto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano, clochard trovato per strada privo di sensi sotto la neve: è morto in ospedale

MilanoToday è in caricamento