Droga nel bar pizzeria: arrestati i titolari e il pizzaiolo

Alla domanda "Mi dai una busta?" veniva fornita al cliente la cocaina. I carabinieri, durante la perquisizione, ne hanno trovato 60 grammi

Il locale

Un bar che funzionava anche come pizzeria, ma non solo: nel locale si poteva acquistare anche la cocaina. Parliamo del "Paky" di via Chiesa Rossa 73, "pizzicato" dai carabinieri che hanno arrestato, martedì pomeriggio, i due proprietari e il pizzaiolo, risultati tutti pregiudicati.

Secondo gli inquirenti, c'era una "frase chiave": "Mi dai una busta?". La cocaina veniva passata con questa domanda. Agli arresti i due titolari, campani, di 40 e 47 anni, e il pizzaiolo egiziano di 48. I carabinieri, quando si sono recati nel locale per perquisirlo, hanno trovato circa 60 grammi, tra il ripiano delle pizze, il banco della cucina e una credenza. Il locale è sotto sequestro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La Lombardia diventa zona arancione: adesso è ufficiale. Ecco da quando e cosa cambia

  • Vitamina D, che cosa mangiare per farne il pieno

  • Milano, festa al parchetto con gli amici: mix di alcol e droga, ragazzina 16enne in coma

  • Milano, Metropolitana M4: ecco le prime immagini della fermata dell'aeroporto Linate

  • Covid, Milano si sveglia in zona arancione: riaprono i negozi. Galli: "Scelta politica"

Torna su
MilanoToday è in caricamento