Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Fabbrica di sigarette in Lombardia e cocaina in Sardegna con l'elicottero: 41enne nei guai

L'uomo è stato arrestato dalla guardia di finanza: ora gli sono stati sequestrati l'elicottero e tre autovetture di lusso

L'elicottero sequestrato (Foto gdf)

Aveva messo in piedi una vera e propria fabbrica clandestina di sigarette in Lombardia, destinate al mercato del contrabbando; ma non si limitava ai tabacchi. Si dedicava infatti anche al traffico di cocaina in Sardegna, portandola sull'isola attraverso un elicottero Alouette, con il quale eludeva i controlli negli aeroporti e senza, ovviamente, le autorizzazioni degli organi che monitorano il traffico aereo civile.

Due diverse indagini della guardia di finanza lo hanno incastrato. Con la prima, in provincia di Pavia (a Sannazzaro de' Burgondi), è stato scoperto e sequestrato un capannone trasformato in fabbrica di sigarette. I finanzieri pavesi hanno sequestrato anche quasi 36 tonnellate tra sigarette già pronte e tabacchi trinciati o in polvere. Con la seconda, operata dai finanzieri cagliaritani, sono stati sequestrati undici chili e mezzo di cocaina e l'elicottero utilizzato per trasportare la droga in Sardegna dalla Penisola. Nei guai il 41enne L.S., origini emiliane e pluripregiudicato, e due moldavi suoi complici.

Visto l'arresto per la vicenda della fabbrica clandestina di sigarette, la direzione distrettuale antimafia cagliaritana ha accelerato la procedura di sequestro di beni per L.S.: l'elicottero (intestato a un "trust" registrato nel New Mexico, in Usa), tre autovetture e quote di due società di capitali fraudolentemente intestate a prestanome. L'urgenza è dovuta al fatto che L.S., ormai sull'allerta per l'arresto pavese, potesse cercare di sottrarre i beni alla successiva e definitiva confisca.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fabbrica di sigarette in Lombardia e cocaina in Sardegna con l'elicottero: 41enne nei guai

MilanoToday è in caricamento