rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca

Imbottisce il sedile dell'auto con 300mila euro di coca e parte per la Sardegna: arrestato

È successo nel porto di Isola Bianca di Olbia, nei guai un milanese di 55 anni

Aveva nascosto 300mila euro di cocaina nello schienale del sedile posteriore della sua auto. E quando è sbarcato ad Olbia è stato arrestato dalla guardia di finanza. È successo nel porto di Isola Bianca, nei guai un 55enne residente a Milano che era salpato dal porto di Genova.

Tutto è accaduto poco dopo lo sbarco. L'uomo, già noto alle forze dell'ordine, appena ha capito di aver attirato l'attenzione delle fiamme gialle ha cercato di defilarsi per poi, una volta fermato ed evidente stato di nervosismo, fornire risposte contraddittorie alle domande dei finanzieri che hanno quindi deciso di perquisire lui e l'auto sulla quale viaggiava.

La ricerca sulla macchina ha permesso di scoprire un ingegnoso doppiofondo ricavato tra il vano portabagagli e lo schienale del sedile posteriore dove erano stati nascosti 2 pacchi di cocaina purissima ben sigillati sottovuoto, coperti da caffè in polvere ed immersi in un barattolo di vernice, accorgimenti che non sono bastati a confondere i cani antidroga Ober e Daff. L'operazione ha consentito di sequestrare 1 chilo di cocaina, che una volta tagliata ed immessa sul mercato avrebbe potuto fruttare circa trecentomila euro, e un'ingente somma denaro contante ritenuta frutto dell'attività illecita del trafficante, che è stato tradotto presso il carcere di Nuchis a disposizione dell'Autorità Giudiziaria di Tempio Pausania.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imbottisce il sedile dell'auto con 300mila euro di coca e parte per la Sardegna: arrestato

MilanoToday è in caricamento