Cocaina a Trezzano Rosa: nascondono la droga sotto le tegole del tetto, quattro arresti

Per i quattro cittadini marocchini, di età compresa tra i 24 ed i 35 anni, tutti irregolarmente presenti sul territorio, sono scattate le manette e si sono aperte le porte del carcere

La droga e il tetto

Quattro giovani irregolari, originari del Marocco, avevano stabilito la loro “base operativa” in un appartamento di via Dante a Trezzano Rosa (Mi) da dove, grazie ad uno sperimentato sistema di “vedette” e di ”cavalli”, spacciavano cocaina alla luce del sole, forti della coesione del gruppo e della precisone del metodo.

Regole ferree per gli acquirenti: mai avvicinarsi alla casa, mai scendere dall’auto, attendere l’arrivo del “cavallo di turno” che provvedeva alla consegna di singole “palline”.  Seppur ben organizzato lo spaccio ha comunque generato curiosità e sospetto nella tranquilla comunità trezzanese che si è rivola ai carabinieri. I militari hanno intuito la valenza del “giro” e si sono dati da fare organizzando un dispositivo di contrasto che ha consentito di bloccare contemporaneamente le “sentinelle” impedendo l’allarme e di irrompere all’interno della villetta, bloccando i restanti componenti del gruppo.

Sicuri di rinvenire la droga gli operanti hanno perquisito invano tutti i locali. Nella circostanza i quattro fermati hanno iniziato ad assumere atteggiamenti spavaldi certi di passarla liscia ma la caparbietà degli operanti ha spento i loro beffardi sorrisi quando uno dei militari ha estratto da sotto le tegole del tetto un ”sasso” di cocaina con annesso tutto il necessaire per il taglio ed il confezionamento delle dosi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per i quattro cittadini marocchini, di età compresa tra i 24 ed i 35 anni, tutti irregolarmente presenti sul territorio, sono scattate le manette e si sono aperte le porte del carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'odissea sul Ryanair: imbarco negato con il biglietto e ragazzo 'abbandonato' in aeroporto

  • Uccide soffocando i suoi due figli gemelli. Aveva scritto sms alla madre: "Non li rivedrai più"

  • Consultori di Milano: indirizzi, orari e numeri utili

  • Accoltellato mentre cammina nei pressi del Parco Trotter, grave un 30enne all'alba

  • Omicidio in via Trilussa a Milano, sale dal vicino nel cuore della notte e lo uccide

  • Elena e Diego, i gemellini milanesi uccisi dal loro papà: ecco le prime verità dell'autopsia

Torna su
MilanoToday è in caricamento