Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Cassano d'Adda

Mette il collare elettrico al suo cagnolino e lo tortura per non farlo abbaiare: “Non fa male”

L'uomo, 55 anni, è stato denunciato. Ha spiegato di non sapere che il collare facesse male

Per non farlo abbaiare gli “liberava” scosse elettriche nel collo. Però, almeno così ha detto ai carabinieri, era certo che per lui non fosse doloroso. 

Un uomo di cinquantacinque anni, italiano, è stato denunciato giovedì pomeriggio dai carabinieri della stazione di Cassano d’Adda per il reato di maltrattamenti di animali. 

A mettere i militari sulle sue tracce è stato un ragazzo che, passando fuori dall’abitazione dell’uomo, è stato attirato dai guaiti del cagnolino e si è accorto che l’animale - un meticcio di piccola taglia - aveva al collo un collare ad impulsi elettrici. 

I carabinieri, subito intervenuti sul posto, hanno liberato l’animale e hanno identificato il proprietario. Proprio lui ai militari ha detto di aver utilizzato il collare non immaginando che fosse doloroso per il cane. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mette il collare elettrico al suo cagnolino e lo tortura per non farlo abbaiare: “Non fa male”

MilanoToday è in caricamento