Cronaca

Nasconde tra cucina e camera oltre 90mila euro tra marijuana, hashish e coca: arrestato

È successo nella serata di lunedì, nei guai un cittadino italiano già noto alle forze dell'ordine

Immagine repertorio

Settantamila euro di hashish, quasi ventimila di marijuana e mille di cocaina. Quasi tutti nascosti nel suo appartamento: in un borsone e in un mobiletto della cucina. E per lui, italiano di 38 anni, già noto alle forze dell'ordine, sono scattate le manette con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. La notizia è stata resa nota dalla questura di Milano.

Tutto è iniziato nella serata di lunedì 22 gennaio in via Bronzino a Milano (zona Viale Abruzzi) quando una volante del 113 ha fermato un'automobile per un controllo stradale. Prima gli accertamenti su patente e libretto poi gli agenti, sentito un forte odore di marijuana, lo hanno perquisito. In una tasca del giubbotto sono stati trovati poco più di otto grammi di "erba", altri novanta sono stati trovati sotto al sedile.

Successivamente gli agenti sono andati a casa sua a Cologno Monzese dove hanno trovato sette chili di hashish, un chilo e mezzo di marijuana e altri trentatré grammi di cocaina. Tutti nascosti tra la cucina e un borsone custodito nella sua camera da letto. E per lui sono scattate le manette. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nasconde tra cucina e camera oltre 90mila euro tra marijuana, hashish e coca: arrestato

MilanoToday è in caricamento