Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Bossi ancora in rianimazione, aggiornamenti sulle condizioni di salute: 'Una crisi epilettica'

Il senatùr ricoverato da giovedì pomeriggio dopo una caduta nella sua casa di Gemonio

Notte in ospedale per Umberto Bossi, il 77enne fondatore della Lega che giovedì pomeriggio ha avuto un malore nella sua casa di Gemonio, nel Varesotto. Stando a quanto appreso, il senatùr sarebbe caduto e avrebbe battuto la testa a terra con violenza

Soccorso dagli equipaggi di un'ambulanza e un elicottero del 118, è poi stato trasportato - intubato - all'ospedale Circolo di Varese. "Questo pomeriggio, poco prima delle 18, Umberto Bossi è stato portato in elisoccorso al pronto soccorso dell'ospedale di Circolo - aveva confermato la struttura sanitaria -. Sono in corso gli accertamenti necessari ad individuare le cause del malore che lo ha colpito al domicilio".

Fontana sullo stato di salute di Umberto Bossi: video 

Inizialmente si era pensato a un ictus - che già aveva colpito Bossi nel lontano 2004 -, ma in tarda serata dalla Lega di Milano sono filtrate notizie che potrebbero indurre a un cauto ottimismo. 

Bossi grave per crisi epilettica 

"Umberto Bossi é stato sottoposto ad angiotac al cervello, i referti segnalano che non vi è presenza di emorragia - hanno fatto sapere dal Carroccio meneghino -. Valori ematochemici bassi che potrebbero aver scatenato una crisi epilettica. Muove il braccio destro, cauto ottimismo". 

"I medici fanno sapere che ripeteranno fra 12 ore la Tac. Nel contempo sarà sospesa la sedazione per vedere come emerge". Bossi, stando a quanto si è saputo, ha comunque passato la notte nel reparto di rianimazione, ma potrebbe aver superato le ore più complicate. 

La solidarietà per Bossi

Tanti, tantissimi, i messaggi di solidarietà arrivati per il senatùr dal mondo politico. Il primo a schierarsi al suo fianco è stato Roberto Maroni, amico e compagno di tante battaglie. "Coraggio vecchio leone - ha scritto -, siamo tutti con te", prima di postare una foto di loro due insieme con l'hashtag "maimulà". 
 
"Umberto, amico mio, ancora una volta la vita ti sta mettendo di fronte ad una dura prova da affrontare. Ma ti è già successo, hai vinto in passato battaglie più difficili e sono sicuro che vincerai anche questa. Perché sei un grande guerriero, sei un lottatore. Siamo tutti con te, forza Umberto", ha scritto sulla sua pagina Facebook Roberto Calderoli, vice presidente del Senato. 

"Bossi è una persona leale, gli voglio bene, è un amico, gli faccio i più affettuosi auguri di pronta guarigione e ristabilimento" è stato, invece, il messaggio di Silvio Berlusconi, leader di Forza Italia. Da Matteo Salvini sono poi arrivati gli "auguri di pronta guarigione".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bossi ancora in rianimazione, aggiornamenti sulle condizioni di salute: 'Una crisi epilettica'

MilanoToday è in caricamento