Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca Chinatown / Via Paolo Sarpi

Commerciante cinese cerca di corrompere la guardia di finanza, arrestato a Milano

L'uomo ha infilato 500 euro nella tasca di un militare

Militari

Cerca di corrompere un finanziere infilandogli in tasca 500 euro. Per questo motivo è stato arrestato in flagranza per istigazione alla corruzione, un commerciante cinese, titolare di un'attività a Milano (nei giorni scorsi un finanziere è stato ripreso mentre si faceva regalare dei biglietti per la giostra).

L'idea dell'asiatico era quella di convincere il militare a non verbalizzare delle violazioni sull'emissione dello scontrino fiscale scoperte nel corso di un controllo.

Già nel febbraio 2013, lo stesso capopattuglia aveva arrestato un altro imprenditore di origine cinese per lo stesso motivo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Commerciante cinese cerca di corrompere la guardia di finanza, arrestato a Milano

MilanoToday è in caricamento