rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca

Simini sulle strade: “Raddoppiati gli investimenti”

Nel 2009 l’amministrazione comunale, fa sapere l'assessore Simini, ha più che raddoppiato gli investimenti per la manutenzione delle strade e anche della segnaletica

La Giunta comunale ha approvato una serie di interventi per la manutenzione delle strade cittadine. Tre di questi riguardano la riasfaltatura di una porzione consistente del manto stradale per un importo di 26 milioni di euro, uno la manutenzione straordinaria della segnaletica di 8 milioni e, infine, uno d’emergenza per la colmatura delle buche (manutenzione ordinaria) da 9 milioni di euro di valenza biennale.

Negli anni scorsi il Comune ha sempre stanziato per la manutenzione straordinaria delle strade l’importo di 12 milioni di euro l’anno e di 5 milioni per la segnaletica. Nel 2009 l’Amministrazione ha, invece, più che raddoppiato gli investimenti e aumentato considerevolmente quelli per la manutenzione straordinaria della segnaletica.

“Le strade della nostra città hanno bisogno di cure e manutenzione costanti”, afferma l’assessore ai Lavori pubblici e Infrastrutture Bruno Simini.  “Per questo motivo abbiamo previsto, a carico del bilancio 2009, un aumento dei fondi destinati alla riasfaltatura delle strade che sono passati dai consueti 12 milioni che spendevamo annualmente a ben 26 milioni. Durante i mesi estivi scorsi, abbiamo rimesso a nuovo circa 260 strade. L’obiettivo è di poterne sistemare oltre 500 l’estate prossima”.

Le principali strade dove si svolgeranno i lavori l’anno prossimo sono viale Certosa (tratti), viale Enrico Fermi, via Cusago, via Luigi IX, piazza Ferrari Virgilio, viale Isonzo, via delle Betulle, piazza Corvetto, corso XXII Marzo, via Venosa, via Borromei, corso Buenos Aires, viale Corsica, via Trasimeno, via Melchiorre Gioia (tratti), via Porta Tenaglia e via Paullo.

“Oltre ai fondi per la manutenzione straordinaria delle strade - prosegue Simini - abbiamo aumentato in modo considerevole anche quelli per la segnaletica (strisce pedonali, cartelli stradali, strisce gialle e blu, ecc.) portandoli da 5 milioni l’anno a 8 milioni. È chiaro, quindi, che anche per la segnaletica l’anno prossimo la nostra capacità di intervento sarà di molto superiore a quella attuale”.

Con i 5 milioni di euro per la manutenzione straordinaria della segnaletica stradale disponibili quest’anno sono stati eseguiti i seguenti interventi:
•    realizzazione di aree riservate a particolari categorie;
•    istituzione della sosta regolamentata in diverse zone;
•    installazione di 6.000 nuovi cartelli;
•    sostituzione di 7.000 cartelli divelti da automobilisti, vandali o incidenti;
•    rifacimento delle strisce in 8.500 passaggi pedonali;
•    rifacimento di circa 150 km di linee di segnaletica orizzontale.


“Voglio ricordare – conclude l’assessore - che l’Amministrazione stanzia anche circa 4.200.000 euro l’anno per la colmatura delle buche (manutenzione ordinaria). Con una quota di questi fondi, quest’anno abbiamo chiuso 22.350 buche e siamo intervenuti con dei rappezzi su 7.190 mq di strade. Avendo ancora a disposizione circa 3 milioni di euro, quest’inverno avremo una buona capacità di intervento per far fronte alle emergenze”.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Simini sulle strade: “Raddoppiati gli investimenti”

MilanoToday è in caricamento