Chiesti 5 anni di carcere per Fabrizio Corona

L'ex re dei paparazzi è a processo per l'ormai famoso tesoretto di soldi che nascondeva

Cinque anni di carcere per Fabrizio Corona. È questa la richiesta che il pm di Milano, Alessandra Dolci, ha presentato per l’ex re dei paparazzi, imputato per intestazione fittizia di beni, sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte e violazione delle norme patrimoniali sulle misure di prevenzione. 

La richiesta è arrivata martedì durante l’udienza dell’ennesimo processo a cui è sottoposto Corona, tornato in carcere lo scorso ottobre per quei 2,6 milioni di euro trovati in parte in Austria e in parte in un controsoffitto - circa 1,7 milioni di euro in contanti - a casa della storica collaboratrice Federica Persi, da poco tornata libera e per cui sono stati chiesti due anni e quattro mesi. 

Lo stesso ex re dei paparazzi era presente in aula e all'inizio del dibattimento ha urlato più volte "Vergogna, voglio giustizia", tanto che il presidente del colleggio è stato costretto a richiamarlo prima e ad allontanarlo poi. 

Corona - questa la tesi dell’accusa - ha "occultato" il suo "tesoro" da 2,6 milioni di euro, in parte forse anche "provento di reati commessi in passato" tra cui il fallimento della sua agenzia “Corona’s”, sia in cassette di sicurezza in Austria sia a casa della Persi, intestando "fittiziamente" quei contanti all'amica "ventennale", per "sottrarlo" alle verifiche dell'autorità giudiziaria e al sequestro, che poi è comunque arrivato. 

Il pm ha voluto così smontare la tesi della difesa che sostiene che la collaboratrice sia stata solo "mera custode" dei soldi, frutto “solo” del “nero” di serate, eventi e campagne di Corona
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Milano, spacca vetrata all'Esselunga e cerca di rubare i soldi dalle casse: preso

  • Incendio a Cologno, fiamme ed esplosioni nel condominio: casa distrutta, palazzo evacuato

  • Bresso (Milano), due agenti della polizia locale accoltellati: uno è grave

  • Coronavirus, dal 27 novembre la Lombardia vuole diventare zona arancione. Cosa cambia

  • Violenza sessuale a Milano, ragazza stuprata dal cugino del padre: "Se parli ti taglio la testa"

Torna su
MilanoToday è in caricamento