menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Condannato per incesto un milanese

Condannato per incesto un milanese

"L'amante di mio marito è sua madre": divorzio e condanna per incesto

Il caso a Milano

Condannato per incesto: accertati i rapporti sessuali (consenzienti) tra un uomo e sua madre, a "margine" di una causa di divorzio. Tutto parte quando, appunto, una moglie chiede la separazione dal marito. Con il sospetto che l'amante dell'uomo sia sua madre. Tutto confermato dalla badante, che ha testimoniato in giudizio di avere assistito a rapporti tra l'uomo (oggi 54enne) e la madre di lui, 75enne.

L'incesto è perseguibile soltanto se crea "pubblico scandalo", ovvero se altri ne vengono a conoscenza. E proprio questo è il caso, dato che - riferisce Repubblica - la collaboratrice familiare aveva visto più volte il consumarsi dei rapporti attraverso una porta a vetri della camera da letto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento