Cronaca

Sesso a pagamento con ragazzi dai 12 ai 17 anni: le condanne

La scoperta col blitz dei carabinieri a gennaio 2017

Condannati pedofili che adescavano online clienti minorenni

Tremila e cinquecento euro in beneficenza e pene (patteggiate) fino ad un anno e undici mesi di reclusione. E' l'esito del processo a carico di cinque uomini che, in passato, erano stati clienti di ragazzi tra i 12 e i 17 anni - adescati in siti internet - a cui comperavano prestazioni sessuali.

In tutto sono stati tredici gli uomini scoperti, tra i trenta e i sessant'anni e residenti nelle province di Milano e Pavia. Il "blitz" che li ha incastrati, condotto dai carabinieri, risale al 25 gennaio e aveva portato, tra l'altro, all'arresto di due di loro. 

Secondo quanto emerso dalle indagini, i tredici uomini pagavano il sesso con i minorenni con alcune decine di euro in contanti o regali come smartphone, vestiti, occhiali e così via. Le vittime versavano in situazioni di disagio economico-sociale ed esistenziale, secondo quanto appurato dai giudici. 

Oltre ai cinque appena condannati, un altro uomo - il 14 marzo - aveva patteggiato una pena a un anno e otto mesi e 2.500 euro in beneficenza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sesso a pagamento con ragazzi dai 12 ai 17 anni: le condanne

MilanoToday è in caricamento