Cronaca Sempione / Piazza Sempione

Uccise un uomo a colpi di bicicletta: condannato a 14 anni

In appello la pena è stata lievemente ridotta

La polizia sul luogo dell'aggressione (foto Bennati)

È stato condannato a 14 anni di carcere Aguilar Hernandez, il 24enne originario del Salvador che il 12 novembre 2018 all'Arco della pace uccise Tarek El Hosni, 41enne senza fissa dimora originario della Tunisia, colpendolo più volte con una bicicletta durante una violenta lite.

A stabilire la condanna per l'omicida, anche lui senza tetto, la Corte d'Assise d'Appello di Milano, che ha escluso l'aggravante dei futili motivi riducendo pertanto, di poco, la condanna a 16 anni di carcere che era stata decisa in primo grado in abbreviato dalla giudice per l'udienza preliminare, Elisabetta Meyer. Le motivazioni della sentenza saranno depositate entro 60 giorni.

La sostituta procuratrice generale Bianca Bellucci aveva invece chiesto la conferma della condanna; mentre l'avvocato della difesa, Alessia Pontenoni aveva avanzato la richiesta di riqualificazione in omicidio preterintenzionale. 

L'omicidio

Il dramma si era consumato nel tardo pomeriggio in seguito ad una lite. La vittima e l'omicida erano stati visti litigare violentemente. Poi, al culmine dello scontro, Hernandez Aguilar aveva scagliato una bicicletta addosso a Tarek El Hosni, colpendolo al volto. Vano l'intervento dei soccorritori del 118, che non avevano potuto fare altro se non constatare il decesso dell'uomo.

Video: polizia scientifica e 118 sul luogo dell'omicidio

L'aggressore, che aveva una ferita a una mano ed era stato trovato in un fortissimo stato di agitazione, era stato prima soccorso e poi fermato dalla polizia. Interrogato dagli agenti, era scoppiato a piangere confessando di essere stato ubriaco al momento del delitto.

L'aggressione era nata da un futile litigio tra Hernandez Aguilar e la vittima, entrambi senzatetto che bivaccano in piazza Sempione. All'omicidio avevano assistito altri due uomini senza fissa dimora, anche loro ubriachi, rimasti impassibili durante la brutale violenza con cui il 22enne aveva provocato l'arresto cardio-circolatorio del 41enne.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccise un uomo a colpi di bicicletta: condannato a 14 anni

MilanoToday è in caricamento