rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Cronaca Cenisio Monumentale / Via Giulio Cesare Procaccini

Accusa conducente Atm di perdere tempo e lo prende a schiaffi

L'aggressione sul tram 14 sabato sera: il conducente aveva chiamato l'auto di controllo per far scendere un altro passeggero molesto. Ma l'aggressore si difende: "Sono io la vittima"

Aggredito il conducente di un tram, sabato sera alle nove, in via Procaccini.

L'uomo prestava servizio sulla linea 14 e - a causa di un passeggero molesto - aveva chiamato l'auto degli addetti al controllo di Atm. Quando il passeggero finalmente è sceso, una coppia ha iniziato a lamentarsi per il tempo perso. Ne è nato un diverbio con i due: il passeggero ad un certo punto ha preso a schiaffi il conducente e si è allontanato.

L'azienda dei trasporti ha chiamato la polizia: gli agenti hanno rintracciato l'uomo, un 43enne che però ha respinto le accuse dichiarando di essersi difeso.

Il 6 luglio le Rsu di Atm avevano scritto una lettera alla dirigenza per chiedere un incontro urgente proprio in merito - si legge - alle "continue aggressioni" subite dal personale, che provocano una "situazione insostenibile".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accusa conducente Atm di perdere tempo e lo prende a schiaffi

MilanoToday è in caricamento