menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aler Milano, conti in rosso e "boom" di chi non paga l'affitto

Quasi un inquilino su tre risulta moroso: tra questi anche quelli che non avrebbero più diritto alla casa popolare (ma continuano a viverci)

Allarme case popolari di Aler e comune: secondo Gian Valerio Lombardi, attuale commissario di Aler Milano, quasi un inquilino su tre non paga l'affitto. Un tasso di morosità drammaticamente aumentato negli ultimi anni, fino ad arrivare al 29%. Che, tradotto in cifre, significa 54 milioni di euro in meno per Aler e 22 milioni di euro per il comune (dato, questo, fornito dall'assessore alla casa Daniela Benelli). Con il 33% di morosità.

Morosità che riguarda anche gli inquilini cosiddetti "decadenti", ovvero che non avrebbero più titolo per vivere in una casa popolare ma comunque ci stanno. Lombardi - ascoltato alla commissione casa del Comune - ha anche affermato che l'Aler andrebbe finanziato di più dalla regione Lombardia: attualmente il ricavato delle locazioni copre infatti il 52% delle spese sostenute.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento