rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
La scoperta

L'uomo atterrato a Malpensa con orologi per 800mila euro in valigetta

Denunciato per contrabbando e anche per contraffazione, perché aveva un dodicesimo orologio risultato un falso

Ha tentato di accampare la scusa che quegli orologi di lusso (ne trasportava 11) fossero un regalo destinato a un italiano, ma non gli è bastato a evitare una denuncia alla procura di Busto Arsizio per contrabbando (e anche per contraffazione, perché un dodicesimo orologio è risultato un falso). Nei guai è finito un giapponese atterrato a Malpensa da Tokyo dopo aver fatto scalo ad Ankara. Sottoposto al controllo doganale, i funzionari dell'agenzia dogane e i militari della guardia di finanza hanno trovato i 12 orologi nella sua valigetta.

Gli orologi, a una stima, valevano in tutto oltre 800mila euro. Nel dettaglio, l'uomo aveva in valigetta sette Rolex Daytona (tra i 5.900 e i 78.600 euro), due Patek Philippe (da circa 45mila euro), un Richard Mille (da 175mila euro) e un Audemarrs Piguet (da 275mila euro). E poi, come detto, un altro orologio risultato un falso in seguito alla perizia tecnica. L'uomo ha quindi evaso i diritti doganali per quasi 180mila euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'uomo atterrato a Malpensa con orologi per 800mila euro in valigetta

MilanoToday è in caricamento