menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Contrabbando di sigarette contraffatte

Contrabbando di sigarette contraffatte

Sigarette contraffatte pericolose, venti ucraini arrestati

Oltre 1.100 chili di "bionde" sequestrate: erano più dannose di quelle originali. L'operazione tra Milano, Reggio Emilia e Varese

Sono oltre 1.100 i chili di sigarette contraffatte sequestrate dalla guardia di finanza di Milano. E venti ucraini sono stati arrestati per il traffico che aveva diverse basi tra Milano, Varese e Reggio Emilia. Le indagini hanno appurato che le sigarette commercializzate in pochi mesi (oltre 3.000 chili) sono altamente nocive per la salute.

Secondo le stime della guardia di finanza, infatti, le sigarette contraffatte avevano un 75% in più di catrame e un 28% in più di nicotina, oltre a un 63% in più di monossido di carbonio, rispetto a quelle originali. Sequestrati anche cinque veicoli, 100 grammi di hashish, 50 di marijuana e contanti.

Il gruppo di ucraini deve rispondere di numerosi reati: associazione a delinquere finalizzata a introduzione, vendita, trasporto e detenzione continuata di tabacco lavorato estero.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento